scn-2

scn-2

Nei giorni scorsi è stato pubblicato dalla Gazzetta Ufficiale il primo Decreto legislativo di attuazione della legge delega n. 106/2016 di riforma del “Terzo settore, dell’impresa sociale e per la disciplina del servizio civile universale”, riferito proprio a quest’ultimo. Giunge quindi a compimento, a 16 anni dalla sua istituzione, la riforma del servizio civile volontario in chiave “universale”, ossia – nelle intenzioni del Governo Renzi prima e Gentiloni ora – aperto potenzialmente a 100.000 giovani, sia italiani che stranieri

Le novità più rilevanti, oltre all’apertura ai giovani migranti, sono la riduzione delle ore di servizio settimanali da 30 a 25 ed il nuovo ruolo delle Regioni e Province Autonome che dovrebbero essere più in linea con le indicazioni nazionali. Ad esempio, è stato stabilito il limite di sedi minimo per l’accreditamento degli enti a 30 anche a livello regionale, che di fatto costringerà le realtà più piccole oggi esistenti ad aggregarsi per poter continuare ad operare nel sistema del nuovo servizio civile universale

Rilevante anche la conferma dell’apertura a tutti i giovani dai 18 ai 28 anni non superati, stranieri compresi, uno status più definito dei giovani, ora denominati “operatori volontari del servizio civile universale”, e della loro Rappresentanza, ed un richiamo più saldo alla “difesa non armata e nonviolente della Patria”, in stretto legame con la storia del servizio civile nazionale e dell’obiezione di coscienza al servizio militare. Sancita anche la possibilità di svolgere 3 mesi di servizio civile in Europa, aprendo così la strada verso la sperimentazione di un vero servizio civile europeo.

Dopo la pubblicazione il Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile della Presidenza del Consiglio dovrà procedere con l’applicazione del Decreto e l’emanazione, nei prossimi mesi, delle circolari che ridisegneranno il nuovo servizio civile universale, che nasce anche con un sostegno economico per il 2017 di oltre 250milioni di euro.

 

(tratto da Redattore Sociale)

Leave a Comment